carne-marchigiana
RAZZA MARCHIGIANA PREGIATA di E.L.I.F.

La razza Marchigiana, per quello che conosciamo oggi, inizia la sua storia verso la metà del XIX secolo quando gli allevatori Marchigiani incrociarono il bovino Podolico con tori Chianini per avere una razza con maggiore attitudine al lavoro ed alla produzione di carne.

Il suo allevamento è diffuso in tutta l’Italia centrale, con punte di espansione in Campania e Sicilia.

Il bovino Marchigiano si riconosce dalle seguenti caratteristiche:

  • pelo corto, bianco e liscio, con sfumature grigie sulle spalle, l’avambraccio e le occhiature
  • cute pigmentata
  • testa possente ma leggera
  • collo corto, gibboso nei maschi con giogaia ridotta
  • sviluppo armonico delle varie ragioni somatiche.

La Marchigiana è un’ottima produttrice di carne, sia in termini di resa al macello che di qualità delle carni.